Culto del 09 dicembre 2013

Il messaggio della parola di Dio portataci oggi dal fratello Riviello si trova in 1Giovanni 3:4 e in Matteo 7:13-23. Nel primo verso la parola del Signore ci dice: " chiunque commette il peccato trasgredisce la legge: il peccato è la violazione della legge." Noi siamo di natura peccatori, tendiamo di natura a trasgredire le leggi alle quali siamo sottoposti, sia alle leggi umane sia soprattutto alle leggi del Signore. Il Signore vuole che noi seguiamo il Suo insegnamento, la legge che Lui ci ha tramandato è la Sua Parola, se la seguiamo e ubbidiamo ai Suoi insegnamenti Egli sarà con noi, se con il cuore ci predisponiamo a riceverla e osservarla il Signore guiderà il nostro cammino e ci perdonerà per i nostri peccati. 
Nel secondo verso il Signore ci dice: " Entrate per la porta stretta, poichè larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa. Stretta è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e pochi sono quelli che la trovano. Guardatevi dai falsi profeti i quali vengono verso di voi in vesti da pecore, ma dentro sono lupi rapaci. Li riconoscerete  dai loro frutti. Si raccogle forse forse uva dalle spine, o fichi dai rovi? Così ,un albero buono fa frutti buoni, ma l´albero cattivo fa frutti cattivi. Un albero buono non puo´fare frutti cattivi ne´un albero cattivo far frutti buoni Ogni albero che non fa buon frutto e´tagliato e gettato nel fuoco Li riconoscerete dunque dai loro frutti. Non chiunque mi dice: Signore Signore! entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Molti mi diranno in quel giorno: Signore, Signore , non abbiamo noi profetizzato in nome tuo e in nome tuo cacciato demoni e fatto in nome tuo molte opere potenti? Allora dichiarerò loro: Io non vi ho mai conosciuti, allontanatevi da me, malfattori! "
Con queste parole il Signore ci parla in maniera diretta, Lui non ci ha promesso che la nostra vita sarà sempre rose e fiori, anzi ci avvisa dicendoci che stretta è la porta e angusta è la via, le difficoltà nella vita del credente ci sono sempre state e ci saranno sempre, ma noi che abbiamo il Signore sappiamo che possiamo ogni cosa nel Suo nome. Molti oggi davanti ai problemi della vita scelgono di prendere la via larga e spaziosa, la via più facile, quella che però conduce alla perdizione, il Signore ci dice che sono pochi invece quelli che camminano per la via stretta, ma noi sappiamo che questa è la via che conduce alla vita eterna in Cristo Gesù e che le momentanee e leggere affizioni che viviamo qui sulla terra non sono minimamente paragonabili alla gloria che avremo in cielo con il nostro Signore. Inoltre il Signore ci esorta a portare frutto. Riagganciandoci con il verso di 1 Giovanni, se il nostro cuore è sottoposto alla legge del Signore, se seguiamo le Sue vie e affidiamo la nostra vita nelle Sue mani , di conseguenza il nostro frutto sarà gradito a Dio ed Egli benedirà la nostra vita terrena e ancor di più ci darà la vita eterna. Quello su cui il Signore invece ci avverte è che se noi non arrendiamo il nostro cuore a Lui non porteremo buon frutto. Se in quello che facciamo siamo superficiali, orgogiosi, tendiamo a mettere il nostro io davanti al Signore, operiamo secondo la nostra volontà e non secondo la Sua, siamo paragonati a un albero che porta cattivo frutto, e il Signore ci dice chiaro e tondo che l´albero che porta cattivo frutto verrà tagliato e gettato nel fuoco! Fratelli e sorelle, molti nel giorno in cui il Signore tornerà diranno Signore Signore, ma il Signore risponderà: andate via, io non vi ho MAI conosciuto. Questo perchè il Signore legge nei nostri cuori, sà da che sentimento è mosso quello che facciamo, noi possiamo anche beffare il nostro prossimo perchè non puo´leggere nel nostro cuore, ma al Signore non sfugge nulla. Ci sono molte persone nella chiesa che credono che l´essere convertiti da tanto tempo salva, che l'aver fatto qualcosa per il Signore sia sufficiente per la salvezza... non c'é nulla di più sbagliato. La salvezza va conquistata ogni giorno, il Signore ci chiama ogni giorno ad osservare la Sua legge e la Sua parola, e ci chiama a farlo con cuore puro, affinché quando Egli tornerà non ci dica di non averci mai conosciuto, perché solo chi avrà  creduto e perseverato FINO ALLA FINE sarà salvato. Il Signore ci esorta inoltre a guardarci dai falsi profeti, a riconoscere il loro frutto dalle loro opere, piú in là la Bibbia dice che negli ultimi tempi sorgeranno molti falsi profeti, noi dobbiamo peró pregare affinché il Signore ci faccia maturare spiritualmente e ci faccia essere in grado di riconoscere la vera via e perseverare per essa.

Notizie

Update 29.11.2018 :

 

Modificata bacheca avvisi

Modificata sezione Orari

Modificato Banner iniziale

 

 

 

 


Druckversion Druckversion | Sitemap Diese Seite weiterempfehlen Diese Seite weiterempfehlen
© 2014. All Rights Reserved Chiesa di Monaco