Culto del 22 dicembre

Il messaggio della parola di Dio portataci oggi dal fratello Riviello si trova nel vangelo di Giovanni capitolo 1 versi 1 e 2:  

"Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. Essa era nel principio con Dio."

In questo periodo si parla molto del natale , festivitá nata per ricordare la nascita di Gesú (anche se la Bibbia non parla affatto di 25 dicembre come data) e diventata oggi una ricorrenza prettamente consumista. Molta gente si ricorda di Gesú solo a Natale e a Pasqua, festeggiando la nascita e la resurrezione ma ignorando completamente per tutto l'anno il motivo della venuta di Gesú. Egli si è fatto uomo, è venuto sulla terra, è morto sulla croce  pagando per le nostre colpe per un solo motivo, salvare l'umanità dalla perdizione eterna. Nel vangelo di Luca 24: 44-47 la Sua parola dice:  

 

Poi disse loro: "Queste sono le cose che io vi dicevo quand´ero ancora con voi: che si dovevano compiere tutte le cose scritte i me nella legge di Mosé, nei profeti e nei Salmi." Allora aprí loro la mente per capire le Scritture e disse loro: "Cosí é scritto, che il Cristo avrebbe sofferto e sarebbe risorto dai morti il terzo giorno, e che nel suo nome si sarebbe predicato il ravvedimento per il perdono dei peccati a tutte le genti, cominciando da Gerusalemme."


La parola è stata adempiuta, come annunciato nel vecchio testamento il Sacrificio perfetto è stato compiuto, ha pagato Lui giusto per noi ingiusti, dando la Sua vita sulla croce per noi.  Nell'antico testamento si usava sacrificare a Dio il miglior bestiame,  oggi il Signore non ci chiede piu nessun sacrificio perché Gesú si è sacrificato per noi, il Signore ci chiede solo di aprire il cuore a Lui e riconoscere Gesú come personale Salvatore. Molti continuano a credere che possono essere salvati attraverso le loro azioni, comportandosi bene e aiutando chi è in difficoltà , magari giusto una volta all´anno come a natale. Su questo la Bibbia parla chiaro in Galati 2:16:

 

"sappiamo che l uomo non è giustificato per le opere della legge ma soltanto per mezzo della fede in Cristo Gesú, e abbiamo anche noi creduto in Cristo Gesú per essere giustificati dalla fede in Cristo e non dalle opere della legge; perché dalle opere della legge nessuno sará giustificato."


Non ci inganniamo fratelli, per quanto possiamo impegnarci a fare del bene , non potremmo mai compensare le nostre colpe, ma  sappiamo che Gesú ha giá pagato per noi, se lo lasciamo entrare nella nostra vita e riconosciamo il Suo sacrificio Egli ci guiderá nella strada che conduce verso il cielo:

 

"Sono stato crocifisso con Cristo: non sono piú io che vivo ma Cristo vive in me! La vita che vivo ora nella carne, la vivo nella fede nel Figlio di Dio il quale mi ha amato e ha dato sé stesso per me. Io non annullo la grazia di Dio; perché se la giustizia si ottenesse per mezzo della legge, Cristo sarebbe dunque morto inutilmente." 

Notizie

Update 29.11.2018 :

 

Modificata bacheca avvisi

Modificata sezione Orari

Modificato Banner iniziale

 

 

 

 


Druckversion Druckversion | Sitemap Diese Seite weiterempfehlen Diese Seite weiterempfehlen
© 2014. All Rights Reserved Chiesa di Monaco