Culto del 24 novembre

Il messaggio della parola di Dio portataci dal fratello Riviello si trova nel libro di Geremia al capitolo 31 , versi da 31 a 34:

 

"Ecco i giorni vengono", dice il Signore,incui io farò un nuovo patto con la casa d'Israele e con la casa di Giuda; non come il patto che feci con i loro padri il giorno che li presi per mano per condurli fuori dal paese d'Egitto:patto che essi violarono, sebbene io fossi il loro signore, dice il Signore; "ma questoè il patto che farò con la casa d'Israele,dopo quei giorni", dice il Signore:"io metterò la mia legge nell'intimo loro, la scriverò sul loro cuore, e io sarò loro Dio, ed essi saranno mio popolo. Nessuno istruirà più il suo compagno o il proprio fratello dicendo: "Conoscete il Signore!" poiché tutti mi conosceranno dal più piccolo al più grande", dice il Signore.  "Poiché io perdonferò la loro iniquità,  non mi ricorderò del loro peccato".


Questi versi mostrano la bontà del Signore verso il suo popolo, Egli dice che farà un nuovo patto con la casa d'Israele nonostante il popolo stesso violò il precedente patto quando il Signore lo liberò dalla schiavitù nel paese d'Egitto. Come fece con il suo popolo il Signore vuole fare lo stesso con noi facendo un nuovo patto, perché con il nostro peccato spesso violiamo il patto che abbiamo fatto con il Signore quando lo abbiamo accettato nel nostro cuore.  Egli però è un Dio buono, il suo amore è più grande del nostro peccato e delle nostre iniquità e se lo lasciamo operare nella nostra vita e ci lasciamo guidare da Lui, Egli ci perdonerà,  non si ricorderà più del nostro peccato,  scriverá la sua legge nel nostro cuore, sarà il nostro Dio e resterá con noi, se glielo permettiamo Egli trasformerà la nostra vita dandocene una nuova.

Notizie

Update 29.11.2018 :

 

Modificata bacheca avvisi

Modificata sezione Orari

Modificato Banner iniziale

 

 

 

 


Druckversion Druckversion | Sitemap Diese Seite weiterempfehlen Diese Seite weiterempfehlen
© 2014. All Rights Reserved Chiesa di Monaco