Culto del 28 aprile

In questa mattina il Signore ci ha parlato della Sua correzione e che Lui ci ama come noi non ce lo possiamo immaginare.

Il fratello Riviello ci ha portato la parola di Dio, iniziando a citare due versi in Deuteronomio 8:5-6. Un padre di famiglia ama i suoi figli e vuole solo il bene per loro. Quando il padre vede che i figli si avvicinano ad un pericolo, cerca di evitare questo pericolo corregendoli.

Il nostro Padre Celeste è più che un padre di famiglia e l'amore del nostro Padre è infinito e superiore ad ogni amore esistente. Se dunque il nostro Padre Celeste ci corregene dobbiamo accettare la sua correzione e non ribellarci (Sofonia 3:2). Perche chi crede che Dio non ci ama più o si diverte a farci del male, non ha capito l'amore del nostro Signore.

Il nostro Dio è un Dio buono e pieno di misericordia. Lui ci ama di un amore che non possiamo misurare e ci perdona i nostri peccati ed è un Dio fedele a cui ci possiamo sempre rivolgere (Michea 7:18-19).

Notizie

Update 18.09.2019 :

 

Modificata bacheca avvisi

 

 


Druckversion Druckversion | Sitemap Diese Seite weiterempfehlen Diese Seite weiterempfehlen
© 2014. All Rights Reserved Chiesa di Monaco