Crolla......crolla!!

Giosuè 6:1-5

 

Gerico era ben chiusa e barricata per paura dei figli d'Israele; nessuno ne usciva e nessuno vi entrava. E il Signore disse a Giosuè: «Vedi, io do in tua mano Gerico, il suo re, i suoi prodi guerrieri. Voi tutti dunque, uomini di guerra, marciate intorno alla città, facendone il giro una volta. Così farai per sei giorni; e sette sacerdoti porteranno davanti all'arca sette trombe squillanti; il settimo giorno farete il giro della città sette volte, e i sacerdoti soneranno le trombe. E avverrà che, quand'essi soneranno a distesa il corno squillante e voi udrete il suono delle trombe, tutto il popolo lancerà un gran grido, e le mura della città crolleranno, e il popolo salirà, ciascuno diritto davanti a se.

 

 

Il popolo d'Israele, dopo 40 anni di permanenza nel deserto sotto la guida di Mosè, si trova ostacolato dalla città più fortificata e impenetrabile di tutta la storia antica. Questa città si trovava nella valle del Giordano e dominava l'accesso al paese di Canaan. E con il successore di Mosè, il popolo doveva sconfiggere questo nemico per impadronirsi della Terra che Dio aveva promesso al patriarca Abramo.

La conquista di Gerico fu una delle prove più difficili che Israele dovette affrontare. Infatti, la Parola di Dio mette subito in chiaro che si trattava di una fortezza inattacabile, "nessuno ne usciva e nessuno vi entrava".

 

Anche nella vita di un credente si possono presentare degli ostacoli o difficoltà che, come le mura di Gerico, sembrano insormontabili. Il nemico delle anime nostre non gradisce l'avanzata di un figlio di Dio verso le promesse della Sua Parola. Vuole a tutti i costi bloccarla o rallentarla. Questo accade puntualmente dopo una conversione, quando ci si sta incamminando verso la santificazione, dopo il battesimo nello Spirito Santo, dopo aver ottenuto un compito importante al servizio della chiesa ...... .

 

Il popolo d'Israele di fronte alle mura possenti di Gerico poteva fare dietrofront, oppure combattere, mettendo a repentaglio la propria incolumità, confidando nell'intervento divino.

Infatti come è scritto in Ebrei 11:30 "Per fede caddero le mura di Gerico dopo che gli Israeliti vi ebbero girato attorno per sette giorni", l'ingrediente segreto per ottenere la vittoria nella vita spirituale è la FEDE.

 

A Giosuè erano state date da parte di Dio delle istruzioni ben precise. Un'avanguardia doveva precedere sette sacerdoti attrezzati di tromba, l'arca dell'Eterno doveva essere al centro seguita dalla retroguardia. Per ben 6 giorni il corteo doveva marciare intorno alle mure di Gerico per una volta e solo i sacerdoti dovevano suonare le trombe. Il fatto che l'arca si trovasse al centro di tutto il corteo, sta ad indicare che Dio è e sarà sempre al centro del nostro problema.

 

Quello che il popolo era chiamato a fare era semplicemente marciare, lodando l'Iddio degli eserciti. Sicuramente la logica umana vendicava la sua razionalità, poiché, come è possibile che delle mura così spesse potessero crollare? Solo la fede può far compiere dei gesti impensabili. E la fede non è altro che ubbidienza a quello che il Signore ci dice di fare, e confidanza nell'attesa del suo intervento. La fede, come era stata messa alla prova per ben 7 volte in quella circostanza, allo stesso modo verrà messa continuamente alla prova nella nostra vita.

 

Se Dio è al centro della nostra vita, allora il nostro combattimento potrà avere solamente un esito: la vittoria. L'unica cosa che siamo chiamati a fare, è lodare il Suo nome e continuare a confidare in Lui. E accadde proprio questo che, al settimo giorno e al settimo giro, al suono delle trombe e al grido unanime del popolo, le mura crollarono. Fu proprio il suono, la marcia ed il grido di fede che sgretolarono ogni singolo mattone che per l'uomo era indistruttibile.

 

Ci sono per caso delle mura che bloccano la tua avanzata?  

Sappi che Dio può abbattere ogni ostacolo presente e futuro. 

Notizie

Update 18.09.2019 :

 

Modificata bacheca avvisi

 

 


Druckversion Druckversion | Sitemap Diese Seite weiterempfehlen Diese Seite weiterempfehlen
© 2014. All Rights Reserved Chiesa di Monaco