Culto del 22 settembre

In questa mattina abbiamo l'onore di sentire il fratello Riviello senior portare il messaggio del Signore.

In Giovanni 3:14-15 troviamo il passo nella Parola del Signore.

14 «E, come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che il Figlio dell'uomo sia innalzato, 15 affinché chiunque crede in lui abbia vita eterna.

 

Questi versi parlano del incontro di Gesù e Nicodemo. Nicodemo era un dottore della legge e conosceva la Scrittura a memoria. Quello che cercava di spiegare Gesù a Nicodemo, che non serve avere tutta la conoscenza della Bibbia. Ci vuole qualcosa di più. Visto che Nicodemo era ben studiato della Parola, Gesù gli raccontò del fatto nel Antico Testamento quando il popolo d'Israele venne morso dai serpenti velenosi.

Dio diede un rimedio da questo male ed ordinò a Mosè di fare un serpente di rame e metterlo su un asta. Chi lo guarda resterà in vita.

Con questo esempio Gesù ricordò che Dio non è mai cambiato. Come oggi, anche tanti anni fà, bisogna credere in Dio. Dio che salva, Dio che mandò suo Figlio per morire per noi sulla croce. Colui che ha creduto nel piano della salvezza di Dio ottiene gratuitamente la vita eterna, non per merito nostro, non perche conosciamo la Bibbia a memoria o perche andiamo sempre in chiesa, ma perche abbiamo accettato Gesù Cristo come personale Salvatore. 

Notizie

Update 29.11.2018 :

 

Modificata bacheca avvisi

Modificata sezione Orari

Modificato Banner iniziale

 

 

 

 


Druckversion Druckversion | Sitemap Diese Seite weiterempfehlen Diese Seite weiterempfehlen
© 2014. All Rights Reserved Chiesa di Monaco