Devozione Giornaliera

Il messaggio della parola di Dio portataci oggi dal fratello Riviello si trova in Luca al capitolo 6 verso 12: 
 "in quei giorni egli andò sul monte a pregare, e passò la notte pregando Dio".
 In questa occasione il Signore Gesù era di fronte ad una decisione importante in quanto doveva scegliere i suoi 12 apostoli, per questo chiese al Padre in preghiera di guidarlo nella scelta. Così anche noi prima di prendere una decisione dobbiamo chiedere consiglio a Dio; non è necessario passare ore e ore in preghiera, ma quel tempo che abbiamo a disposizione, se lo dedichiamo a Dio con tutto il cuore, possiamo stare certi che Egli ci guiderà nel nostro cammino. In Marco 6:30-31 e in Matteo 6:5 il Signore ci istruisce su come pregare:
 "Gli apostoli si riunirono attorno a Gesù e gli riferirono tutto quello che avevano fatto e insegnato. Ed egli disse loro: venitevene ora in disparte, in un luogo solitario, e riposatevi un poco. Difatti, era tanta la gente che  andava e veniva, che essi non avevano neppure il tempo di mangiare"; 
 "Quando pregate non siate come gli ipocriti; poiché essi stanno in piedi nelle sinagoghe e agli angoli delle piazze per essere visti dagli uomini. Io vi dico in veritá chequesto é il premio che ne hanno. Ma  tu, quando preghi, entra nella tua cameretta e, chiusa la porta, rivolgi la preghiera al Padre tuo che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa."
Il Signore gradisce la preghiera che gli facciamo col cuore, perché Lui riesce a vedere nel nostro cuore. Noi possiamo pregare il Signore in ogni momento della giornata mettendoci in disparte da tutto ciò che può distrarci, bastano poche parole ma dette con sincerità d'animo. Se noi ascoltiamo le parole che il Signore ci vuole dire e le mettiamo in pratica nella nostra vita possiamo stare sicuri che per quanto le difficoltà siano grandi avremmo sempre il suo aiuto dalla nostra parte.
"Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica sarà paragonato a un uomo avveduto che ha costruito la sua casa sopra la roccia".  (Matteo 7: 24)
Se il fondamento della nostra vita è Cristo Gesù non dobbiamo temere perché per quanto la tempesta possa soffiare, forte la nostra casa sarà fondata sulla roccia e non potrà essere smossa, se invece fondiamo la nostra vita sulle cose materiali, sarà come costruire la nostra casa sulla sabbia, al primo soffio di vento la casa verrà giù e grande sarà la sua rovina. Vogliamo rivolgerci a Dio con fede e devozione, sapendo che Lui è dalla nostra parte e che ci guida nel nostro cammino e ci aiuta a crescere.
 "crescete nella grazia e nella conoscenza del nostro Signore Gesù Cristo. A lui sia la gloria, ora e in eterno. Amen" (2 Pietro 3:18)

Notizie

Update 29.11.2018 :

 

Modificata bacheca avvisi

Modificata sezione Orari

Modificato Banner iniziale

 

 

 

 


Druckversion Druckversion | Sitemap Diese Seite weiterempfehlen Diese Seite weiterempfehlen
© 2014. All Rights Reserved Chiesa di Monaco